FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caos Procure, pg della Cassazione: "Sospendere Palamara"

Il procuratore Riccardo Fuzio ha chiesto lo stop delle funzioni e dello stipendio per il pm romano indagato per corruzione. Il ministro della Giustizia Bonafede: sconcerta che Pd dica che non sia reato

Caos Procure, pg della Cassazione: "Sospendere Palamara"

Il procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio ha chiesto la sospensione facoltativa dalle funzioni e dallo stipendio di Luca Palamara, l'ex presidente dell'Anm finito sotto indagine a Perugia per corruzione. La sezione disciplinare del Csm si pronuncerà sulla richiesta il 2 luglio. Il provvedimento è di natura cautelare, cioè desinato a concretizzarsi prima che si celebri il processo disciplinare.

Provvedimento richiesto il 12 giugno - Il provvedimento nei confronti dell'ex presidente dell'Associazione nazionale magistrati, sotto inchiesta per le nomine dei vertici delle Procure, è stato chiesto il 12 giugno. 

Bonafede: "Sconcerta che su Lotti Pd dica che non ci sia reato" - "Mi sconcerta e mi deprime ascoltare forze politiche dire 'non c'è illecito penale, non c'è reato'. Le forze politiche non possono affidare le loro valutazioni morali a quello che dirà un giudice. Cosa c'entrano i reati? Per me la risposta che dovrebbe arrivare è 'Lotti non doveva trovarsi lì' o 'per noi del Partito democratico è giusto che stesse li''. Ma è sconcertante continuare a dire 'decidano i giudici'". Lo ha affermato il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, commentando la reazione del Pd rispetto a quanto emerso dall'inchiesta di Perugia, sugli incontri tra deputati, magistrati e togati del Csm.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali