FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Aggredirono due fotografi a Ponza, a processo Belen e lʼex De Martino

La showgirl e il ballerino rischiano fino a tre anni di carcere per una colluttazione avvenuta con Mattia Brandi e Stefano Meloni nel 2012 sullʼisola di Ponza

Aggredirono due fotografi a Ponza, a processo Belen e l'ex De Martino

Belen Rodriguez e il suo ex marito Stefano De Martino rischiano fino a tre anni di carcere per una presunta aggressione compiuta nel 2012 a Ponza (Latina) ai danni dei fotografi Mattia Brandi e Stefano Meloni. La showgirl e il ballerino sono stati rinviati a giudizio con le accuse di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e lesioni non gravi. I testi del processo saranno ascoltati per la prima volta il prossimo 13 maggio in tribunale a Latina.

Il procedimento vede imputati, oltre a Belen e De Martino, anche Perez Blanco, all'epoca fidanzato di Cecilia Rodriguez, sorella della showgirl. L'aggressione sarebbe avvenuta nell'agosto 2012 sull'isola di Ponza, in località Palmarola.

Secondo la denuncia, i due paparazzi stavano scattando foto dalla loro barca alla showgirl e a De Martino, alla sorella Cecilia e all'allora fidanzato a bordo del loro yacht. I quattro, accortisi della presenza dei fotografi, si sarebbero avvicinati alla loro barca. Poi De Martino e Perez Blanco avrebbero ingaggiato una colluttazione con i due e sottratto la macchina fotografica ai paparazzi, restituendola solo dopo aver gettato in mare la scheda contenente le foto appena scattate.

De Martino, Rodriguez e Perez Blanco sono accusati, in concorso, di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone e di lesioni non gravi ai danni di Brandi e Meloni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali