FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trovato morto il turista francese disperso da giorni in Cilento

Il corpo di Simon Gautier è stato individuato in fondo a un burrone. La rabbia degli amici: "Compiuti errori, si doveva farà di più". La Procura ha aperto unʼinchiesta sui soccorsi

Trovato morto il turista francese disperso da giorni in Cilento

Simon Gautier, lo studente francese 27enne disperso da nove giorni in Cilento, è morto. Il cadavere è stato individuato dai soccorritori in fondo a un burrone, sotto un sentiero poco visibile da cui sarebbe precipitato in una zona di Belvedere di Ciolandrea, nel comune di San Giovanni a Piro. A lanciare l'allarme era stato proprio il 27enne che aveva chiamato il 118 senza riuscire a comunicare la sua posizione. La Procura ha aperto un'inchiesta.

"Mi potete aiutare. Sono caduto, ho due gambe rotte", diceva il giovane nella telefonata ai soccorritori venerdì 9 agosto intorno alle 9 del mattino. L'uomo aveva spiegato di non sapere dove si trovava e chiedeva di essere localizzato. "Non vi possiamo localizzare, siete in casa, per strada, da solo?", gli domanda l'operatore del 118. "In realtà sono in campeggio, o meglio sto camminando da solo". L'indagine dei pm di Vallo della Lucania vuole fare luce sui soccorsi, per capire se ci siano stati dei ritardi.

L'amica: "Siamo distrutti" - "Sono distrutta, abbiamo avuto fino all'ultimo la speranza che Simon fosse ancora vivo", è la reazione di Asha, studentessa danese che condivideva a Roma l'appartamento con il giovane. "Sono momenti terribili quelli che stiamo vivendo noi, tutti suoi amici, una ventina dei quali sono giunti dalla Francia". I genitori di Simon hanno appreso la tragica notizia nell'albergo di Policastro (Salerno) in cui alloggiano. Con il padre, la madre ed il compagno di quest'ultima è presente anche la sorella di Simon. A informarli sono stati gli amici francesi di Simon, che hanno appreso la notizia da un giornalista.

"Si doveva fare di più" - Un epilogo drammatico accompagnato dalla rabbia dei 24 amici giunti dalla Francia per partecipare alle ricerche. "Sono stati compiuti errori fin dall'inizio, da quando è partita la macchina dei soccorsi", dicono all'unisono alcuni di loro. "Abbiamo tanta rabbia. Si poteva e si doveva fare di più e, soprattutto, quello che è stato fatto negli ultimi giorni bisognava farlo fin dal 9 agosto".

Parigi: "Immensa tristezza, grazie all'Italia per lo sforzo" - "Apprendo con immensa tristezza che il corpo di Simon Gautier è stato ritrovato senza vita stasera in Italia", ha detto in una nota il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian esprimendo "le più sincere condoglianze alla famiglia e ai suoi cari". Le Drian ha quindi ringraziato "le autorità italiane che si sono mobilitate per ritrovare" il giovane.

Simon Gautier viveva a Roma e frequentava un dottorato in Storia dell'arte, dopo essersi laureato alla Sorbona. Era un appassionato di escursionismo e non era la prima volta che si cimentava in imprese del genere.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali