FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Napoli, dottoressa picchiata: pugni in faccia ma non ho paura

Adelina Laprovitera ha una frattura alle ossa nasali, la frattura della parete anteriore della mascella sinistra e due denti che dondolano

Napoli, dottoressa picchiata: pugni in faccia ma non ho paura

Ancora un'aggressione in un pronto soccorso, pugni in faccia per la (presunta) troppa attesa. Adelina Laprovitera, la dottoressa dell'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, racconta: "Avevo solo detto alla signora di tornare nell'area di attesa dei parenti e poi sarei andata a informarla, lei mi si è lanciata contro colpendomi con pugni in faccia e calci". "Sono schifata - dice - ma non ho paura. Per qualche giorno farò io la paziente", conclude.

Il medico ha una frattura alle ossa nasali, la frattura della parete anteriore della mascella sinistra e due denti che dondolano, ha sporto denuncia e ha una prognosi di 30 giorni. Ma resta forte e legata al suo lavoro: "Sono schifata ma non ho paura e spero di tornare presto al lavoro, perché siamo in pochi e lavoriamo al limite".

"Andrebbero ripristinati i drappelli di pubblica sicurezza nei pronto soccorso. Diventa sempre più complicato gestire l'emergenza, vista anche la carenza dei medici" afferma Gennaro Napoletano, responsabile del Pronto Soccorso dell'Ospedale, che ricorda come le aggressioni siano quasi all'ordine del giorno: "I medici vengono insultati - dice ancora - spesso si riesce a calmare le famiglie parlandoci ma a volte scattano le aggressioni".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali