FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Benevento, neonato trovato morto in un dirupo: la madre arrestata per omicidio volontario

La 34enne, dopo aver urtato con lʼauto il guardrail, avrebbe gettato il piccolo nel fosso, finendolo poi a bastonate. Interrogata, è stata condotta in carcere

Un neonato di 4 mesi è stato trovato morto in una scarpata lungo la statale Telesina, nel Beneventano. Secondo i carabinieri la madre, una 34enne, dopo aver urtato con l'auto il guardrail si sarebbe fermata e avrebbe lanciato il bebè nel fosso, scendendo poi nel dirupo e finendo il piccolo a bastonate. Interrogata, è stata arrestata e portata in carcere con l'accusa di omicidio volontario. Davanti al pm si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

Gli investigatori stanno cercando di appurare i motivi che avrebbero spinto la donna, una trentaquattrenne originaria di Campolattaro (Benevento), a uccidere il proprio neonato sulla statale Telesina. L'allontanamento della donna e del piccolo era stato denunciato qualche ora prima dal convivente, un 32enne, residente nell'Avellinese.

La donna, secondo la ricostruzione dei carabinieri, domenica notte si è allontanata a bordo della sua Opel Corsa con a bordo il figlioletto. Mentre percorreva la statale Telesina 372, tra gli svincoli di Solopaca e Telese Terme, ha urtato con la sua auto il guardrail.

Dopo sarebbe scesa e, a quanto pare, sotto gli occhi di altri automobilisti, avrebbe gettato in una scarpata profonda alcuni metri, il suo bimbo di quattro mesi. Poi, lo avrebbe raggiunto e colpito con un pezzo di legno. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Solopaca che hanno fermato la donna.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali