FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Latina, cucciolo lasciato in auto sotto il sole mentre la sua famiglia è in spiaggia: salvato in extremis e adottato

Deve la vita a un bagnante che ha percepito i suoi flebili lamenti provenienti dallʼauto nel quale era intrappolato, sotto il sole, nel parcheggio della spiaggia di San Felice Circeo (Latina). Un cucciolo di pastore abruzzese di due mesi era stato chiuso tra le lamiere trasformatesi in forno a 50 gradi dalla sua famiglia, che si godeva la giornata in spiaggia a San Felice Circeo (Latina). Ormai allo stremo, è stato liberato da quellʼinferno da un giovane bagnante che ha avuto la prontezza di rompere il finestrino della vettura e tirarlo fuori, più morto che vivo, come dimostra la foto diffusa dallʼAssociazione Chance for Dog. Una veterinaria in zona ha rianimato il cane e prestato le prime cure. Una volta in clinica, il cucciolo si è ripreso ed è stato adottato dal suo salvatore che lo ha chiamato Sincro. Per i suoi ex padroni una denuncia sporta ai carabinieri accorsi sul luogo dei fatti

Latina, cucciolo lasciato in auto sotto il sole mentre la sua famiglia è in spiaggia: salvato in extremis e adottato

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Deve la vita a un bagnante che ha percepito i suoi flebili lamenti provenienti dall'auto nel quale era intrappolato, sotto il sole, nel parcheggio della spiaggia di San Felice Circeo (Latina). Un cucciolo di pastore abruzzese di due mesi era stato chiuso tra le lamiere trasformatesi in forno a 50 gradi dalla sua famiglia, che si godeva la giornata in spiaggia a San Felice Circeo (Latina). Ormai allo stremo, è stato liberato da quell'inferno da un giovane bagnante che ha avuto la prontezza di rompere il finestrino della vettura e tirarlo fuori, più morto che vivo, come dimostra la foto diffusa dall'Associazione Chance for Dog. Una veterinaria in zona ha rianimato il cane e prestato le prime cure. Una volta in clinica, il cucciolo si è ripreso ed è stato adottato dal suo salvatore che lo ha chiamato Sincro. Per i suoi ex padroni una denuncia sporta ai carabinieri accorsi sul luogo dei fatti